venerdì 30 marzo 2018

Premio al luzzarese Mirco Maestri




Le immagini sono state scattate da Enzo Zani e riguardano la consegna del premio sportivo Nello Sforacchi a Mirco Maestri, avvenuta il 21 ottobre 2017 a Reggio Emilia, alla storica Gabella di S. Pietro, nel contesto dell'iniziativa "Officine Reggiane, l'estetica del volo" che - anche con quadri di Marco Arduini - ha tracciato un itinerario tra sport, arte, memoria sociale e archeologia industriale.
Il premio sportivo - ideato da Massimo Tassi, con l'organizzazione dell'associazione Yorick per la Cultura - intende valorizzare la figura di Nello Sforacchi, reggiano, che trascorse l'adolescenza alle Officine Reggiane per poi diventare corridore professionista e partecipare a Giro e Tour negli anni '50. E' ricordato per la sua tenacia, dote con cui spesso infiammava le corse.
Mirco Maestri nel corso del 2017 ha collezionato ben 900 chilometri in fuga (Tirreno-Adriatico, Giro, ecc.); la targa dell'edizione 2017 del premio Sforacchi - la prima - è ora nella sua bacheca, nella frazione di Casoni.

Per gentile concessione di Massimo Tassi