martedì 28 ottobre 2014

La cooperativa terrazzieri

La cooperativa terrazzieri aveva un terreno "di la' da Po" che raggiungevamo attraversando il Po con una "magana", una imbarcazione da carico. Nei giorni di nebbia, per tornare a Luzzara ci orientavamo urlando nella nebbia. Ci si metteva d'accordo e un operaio sulla via alzaia ci chiamava. Noi, avvolti  nella nebbia in mezzo a Po, con il solo rumore dei remi e qualche colpo di tosse, cercavamo di raggiungere Luzzara prima del buio ascoltando da dove provenivano le urla.

Testimonianza raccolta da Lorenzo Davoli