venerdì 19 novembre 2010

Curiosando tra le opere d'arte luzzaresi - Giacomo Fiamminghi

GIACOMO FIAMMINGHI (1)

SAN SEBASTIANO olio su tela

Dipinto situato in CHIESA A LUZZARA, dipinto dal pittore luzzarese nel 1840. Venne ubicato nell’altare dedicato all’omonimo santo, dove in precedenza vi era con molta probabilità un’altra tela o una statua di San Sebastiano oggi andata perduta. Il quadro, dopo la “ecclesiastica approvazione” venne posto sull’altare dell’omonimo santo. Con la venuta del vescovo Rota il quadro venne giudicato scandaloso per aver messo a nudo le braccia di Santa Irene. Il quadro non venne comunque ritoccato. L’intonazione cromatica dell’opera, considerata tra le tele preziose della chiesa, risente in parte della cultura pittorica della vicina Guastalla (es. il Gualdi).

Copia del Bozzetto donato alla parrocchia dalla nipote di Fiamminghi - signora MARIA CESTARO D’USO - nel 2001

A Luzzara sono presenti altri quadri dipinti da Giacomo Fiamminghi; dall'alto verso il basso: Santa Liberata - Chiesa di San Giorgio / Carlo Giuseppe Platestainer - Municipio di Luzzara / Don Antonio Bonazzi - Canonica / Coniugi Buris Lodigiani


(1) La chiesa di San Giorgio a Luzzara, di Lorenzo Davoli, Fidenza 2000

a cura di Lorenzo Davoli