sabato 20 novembre 2010

Curiosando tra le opere d'arte luzzaresi - Michele Guerrisi

MICHELE GUERRISI

Monumento ai Caduti – Piazza Enrico Toti (1930)

“1930 – Per la cronaca va ricordata l'inaugurazione del monumento ai caduti nella grande guerra, posto in piazza Toti di questo capoluogo. Il monumento è opera di Michele Guerrisi dell’Accademia di Torino. La cerimonia inaugurale avvenne il pomeriggio del 4 novembre di quest’anno, anniversario della vittoria (1)."

Da una breve ricerca sul web ho trovato che Michele Guerrisi è nato a Cittanova il 22 febbraio 1893 e morì a Roma il 29 aprile 1963. Si laureò in lettere nel 1916 all’università di Napoli. Contemporaneamente conseguì il diploma di scultura all’Accademia di Belle Arti di Roma. Insegnò storia dell’arte all’Accademia Albertina di Torino dal 1924 al 1945 e dal 1946 titolare della cattedra di scultura all’Accademia di Belle Arti di Roma. Fu autore di numerosi monumenti pubblici fra i quali:

• agli Studenti Caduti per l'Università, a Napoli, 1923;
• ai Caduti di Cittanova, 1924;
• ai Caduti di Montecalvo Irpino, 1926;
• ai Caduti di Castellabate, 1926;
• al Poeta Ibico di Reggio;
• ai Caduti di Catanzaro, 1933

Espose alla Biennale di Venezia nel 1934 e nel 1936.

Sue opere di trovano nelle città italiane di Torino, Genova, Milano, Roma, Firenze e Reggio Calabria.

Guerrisi fu autore di alcuni libri di storia dell’arte italiana, tra i più importanti ed aperti per il suo tempo:
• Il Giudizio di Michelangelo, AVE Roma 1947;
• L'idea figurativa, Mondadori Milano;
• L'errore di Cèzanne, Nistri/Lischi Pisa 1954 (2).

Tra le sue opere più importanti vi sono: le lampade di bronzo ai lati della statua di S. Pietro nelle grotte vaticane (1950); la statua della musica per la tomba di Francesco Cila a Palmi (1951), il busto del senatore Vanoni a Palazzo Madama (Roma, 1959), la cappella del principe Brancaccio a Napoli (1963) (3).

Girando per il cimitero del paese (ala est) ho notato che sulla tomba di CONTI CAV. ALFREDO, nato a Parma nel 1873 e morto a Luzzara nel 1936 c’è un notevole bassorilievo in bronzo eseguito da mano molto abile (lo si nota in particolare dalla precisione nel segnare gli occhiali senza lasciare in secondo piano gli occhi, la cura del viso attenta alle pieghe della pelle) ed è firmato da Guerrisi. Non essendoci il nome (l’opera e’ firmata solo con il cognome) non ho la certezza matematica che si tratti dello stesso artista.

Guerrisi – Basso rilievo funebre di Conti Cav. Alfredo, Cimitero di Luzzara.

(1) Tratto da: “la chiesa di San Giorgio a Luzzara” pag. 196, Cronistroria di Mons. Freddi.

(2) Tratto da: “http://it.wikipedia.org/wiki/Michele_Guerrisi”

(3) Tratto da: “http://www.istitutodaempoli.it/guerrisi.htm”

a cura di Lorenzo Davoli