domenica 29 novembre 2009

Quel giorno in cui misurammo la torre

Ricordiamo molto bene quel 10 aprile 2001. Per sfatare ogni mito o diceria che voleva la torre civica alta 60 metri decidemmo di effettuare una misurazione sul campo. Era una soleggiata giornata di primavera. Per i rilievi scegliemmo di uscire "allo scoperto" nel primo pomeriggio, soprattutto per evitare l'assalto dei curiosi, e ci recammo in piazza con il teodolite (strumento utilizzato per i rilievi topografici) e la stadia (asta graduata). Posizionammo il teodolite vicino ai portici del ricovero Buris Lodigiani; successivamente ci spostammo in vicolo Chiesa per misurare il campanile.

Risultati:

La torre civica, misurata fino alla base del "boccione" che sorregge la croce, risulta alta 51,89 metri, mentre sulla punta della croce l'altezza raggiunge i 54,61 metri. Il campanile della chiesa invece è alto 31,25 metri.

Forse però non sapete che la torre civica fu costruita all'interno delle fosse di Luzzara, e quando si entra dalla porta che dà sulla piazza si cammina sul solaio di un piano interrato, il cui pavimento è la vera base della torre (nel 1724, anno in cui presumibilmente incominciarono ad innalzare la torre, questa base corrispondeva al livello d'appoggio sul fondo del fossato).

Da una botola, che si trova posizionata in un angolo dell'attuale piano terra, si può accedere al vano sottostante la cui profondità risulta essere di 2 metri e 30 cm (nostre rilevazioni). Quindi, in origine, la torre era alta 57 metri circa.

La piazza della torre infatti fu riempita di terra solo agli inizi del '900, e la torre fino ad allora poggiava ancora sul fondo del fossato di Luzzara.

Mirko A. e Lorenzo D.