martedì 29 settembre 2009

Speciale "Circuito degli assi"


Rovistando nei cassetti, ho trovato l'opuscolo di presentazione del 3° circuito degli assi, anno 1978. L'elenco dei corridori era di tutto rispetto: Moser, Gimondi, Saronni, Baronchelli, Visentini, Gavazzi, e tanti altri. Nelle pagine interne al fascicolo, oltre agli articoli di Guido Sereni e dell'allora sindaco Alberini, erano stati pubblicati alcuni piccoli scritti dei bambini di allora (i quarantenni di oggi). Riporto qui di seguito le loro parole.

"A Luzzara l'otto ottobre ritorna il circuito degli assi. Ci saranno i campioni ciclisti di tutta Italia, quelli che hanno fatto gioire e soffrire i tifosi d'Italia. Sarà un grande spettacolo da non perdere e darà quella gioia che manca agli abitanti di un paese così poco dotato di divertimenti; basti pensare che il solo svago che c'è è il cinema. Quindi io penso che questa corsa sia una bella cosa. Dà la possibilità ai cittadini luzzaresi, e anche ai tifosi che vengono da altre città o paesi, di vedere dal vero quei campioni, e soprattutto di chiedere gli autografi. Appuntamento dunque, l'otto ottobre per il Circuito degli Assi." - Stefano

"Io penso che la corsa ciclistica sia uno sfogo per i cittadini luzzaresi e che ci voglia una volta all'anno perché risveglia un po' Luzzara. Infatti gli altri anni vedevo sempre facce sorridenti e allegre e c'era anche chi discuteva sui corridori, così spero che questo succeda anche quest'anno. Alla corsa parteciperà anche la squadra della società Vibor. Io per quest'anno sono indeciso se tenere per Moser o Saronni. Al momento della corsa mi divertirò a stare affacciato alla finestra a mangiare la merenda e ad incitare i corridori" - Paolo

"Sono due anni che a Luzzara si organizza una corsa ciclistica coi corridori più noti d'Italia e anche quest'anno ci sarà il terzo Circuito degli Assi. Il percorso sarà il solito degli altri anni, e speriamo che non piova, che ci sia un bel sole, così ci sarà più gente; comunque, anche se pioverà, la corsa ci sarà ugualmente. I corridori saranno i soliti, ci sarà anche la televisione che riprenderà le fasi più salienti e, se ci saranno, anche le cadute dei ciclisti. Alla fine della gara ci sarà una grande emozione, la volata e la premiazione, e molti torneranno a casa felici, con foto, dediche, cappellini, e la soddisfazione di aver visto una bella gara." - Enrico e Mirco

"... Questa corsa richiama a Luzzara tutti i ciclisti più famosi del mondo. Come: Moser, Gimondi, Bitossi e tutti i grandi di questo sport. Questo farà molta pubblicità a molte ditte, ma soprattutto per Luzzara, che si verrà a conoscere un po' di più. La Vibor mostrerà al pubblico un nuovo ciclista: Roberto Visentini, un giovane ventenne che ha tutti i numeri per affermarsi. Ricordo gli altri anni: i bambini vocianti. Ma è stato bello anche quando i corridori sono andati all'istituto Lorenzini: bambini, mamme, appassionati in attesa che aprissero per ottenere una foto, una dedica, ecc. L'ho anch'io una fotografia di Moser campione con la coppa che gliel'ha consegnata il papà di un nostra amica. Lo sport è così: qualche ora di entusiasmo e, poi, ricordi che vanno a finire in un cassetto." - Stefania e Cristina

Cercando con più attenzione, ho ritrovato il quadernetto degli autografi. In una pagina avevo annotato il vincitore dell'edizione 1979: Silvano Contini. Inoltre, se non ricordo male, ogni 5 giri dei 50 in programma vi era una volata per aggiudicarsi un premio offerto dagli sponsor; riporto qui di seguito l'elenco dei vincitori dei traguardi volanti: 5° giro - Panizza / 10° giro Moser / 15° giro Gavazzi / 20° giro Edwards / 25° giro Laghi / 30° giro Moser / 35° giro Saronni / 40° giro Moser / 45° giro Saronni / 50° giro Contini (vincitore 4° circuito degli assi - 1979).

vai alle foto

Paolo Losi